COLLANA IN LEGNO DI SANDALO 100 GRANI ( 6 mm)

COD: 3349

16,50

Descrizione:

Collane sacre aromatiche usate in India per la recitazione di mantra sacri, realizzate con legno di sandalo. Conservano la loro fragranza a lungo negli anni. La fragranza naturalmente sprigionata da questo legno ha il potere di attrarre vibrazioni sottili, favorisce una chiara percezione e uno stato d’ animo tranquillo e positivo.Il sandalo è considerato il legno preferito dagli Dei in India. Mala composti da 100 beads e un pendaglio in raso centrale. Disponibili color sandalo naturale. Misure: diametro di ogni singola perlina 6 mm, lunghezza cm 34,5 con pendaglio, cm 28,5 senza.

Disponibile

More Information

Informazioni aggiuntive

SIGNIFICATO SIMBOLICO E TRADIZIONE DEI MALA: Con il termine sanscrito mala si indica un rosario, ovvero una corona composta da grani avente lo scopo di numerare i mantra o le preghiere ed è diffuso presso le religioni originarie dell’India. Il mala è una collana in grani utilizzata nel mondo buddhista ed induista per la recitazione di mantra e formule rituali. Originatasi in India a partire dal II secolo a.C., quando fu raffigurato negli affreschi delle Grotte di Ajanta, il Mala si diffuse in tutti i paesi asiatici che furono influenzati dalla diffusione del Buddhismo. Il mala è composto da 108 grani, più uno solitamente più grande che simboleggia lo stupa ( struttura architettonica in cui si pensa siano sepolte le reliquie del Buddha). Nella parte finale in corrispondenza dello stupa, vi è un ciuffetto di fili colorati o altri tipi di semi di bellezza. I Mala più belli hanno degli inserti di grani di altri colori e materiali rispetto a quello principale. Il diametro dei grani può variare, solitamente si trovano da 6, 8, 10 mm fino a svariati centimentri. Ne esistono di diverse dimensioni, braccialetti o collane e sono composte da meno grani, sempre multipli di 9 ( normalmente ( 27, 54 o 108 ).La pratica prevede che il Mala venga utilizzato per mantenere il calcolo numerico mentale: ad ogni recitazione la mano destra sgrana di un elemento del mala facendo ruotare il pollice in senso orario su ciascun grano ( è vietato toccarli con il dito indice ), mantenendo quindi un rapporto con la circumambulazione solare, ovvero oraria, degli stupa e con l’analogo modo di procedere all’interno dei templi buddhisti. I Mala possono essere di diversi materiali, come legno e semi, minerali e pietre, utilizzati per pratiche più complesse o come oggetti ornamentali, ognuno di essi ha un uso e un significato diverso. Il LEGNO DI SANDALO è sacro in India, ha un inconfondibile profumo ed è l’essenza di incenso più utilizzata in assoluto, soprattutto nei templi. Si pensa armonizzi l’energia corporea collegando i chakra tra loro e facilitando la meditazione. Purtroppo è un legno che tende a consumarsi con il tempo, se viene utilizzato quotidianamente per la preghiera, riporterà facilmente i segni dell’usura. USO E TRADIZIONE DEL LEGNO DI SANDALO: L’uso del legno di sandalo ha avuto origine in India, dove gli alberi sono giunti in tempi remoti e crescono oggi spontanei. Il sandalo è un albero alto una decina di metri, il cui legno si presenta color giallo pallido e il caratteristico odore presenta note tra il dolce e il legnoso. Il sandalo o legno di sandalo è un’essenza molto usata in profumeria. Il suo nome è dovuto alle piante del genere Santalum comunemente chiamate sandalo. La specie indiana da cui storicamente si ricava l’essenza è Santalum album ( la specie è endemica del sud dell’India ). Il profumo del sandalo viene usato sia come pezzi di legno della pianta, sia come olio essenziale estratto. In India è usato da secoli e ciò l’ha reso pregiato. L’utilizzo di questa essenza è molto comune nelle cerimonie di diverse religioni come l’induismo o il buddhismo e viene usato anche nella preparazione dei bastoncini d’incenso. Il prezioso ed aromatico olio di sandalo si ottiene dalla distillazione della parte centrale del tronco e delle radici. Il suo successo è legato alla credenza di poter placare la parte razionale della mente, consentendo di entrare in rapporto con gli stadi più profondi del proprio essere. L’incenso prodotto dal sandalo è usato appunto come aiuto per la meditazione. A queste mistiche peculiarità del legno di sandalo si riferisce anche il suo impiego, sin dall’antichità, nella realizazione di strumenti musicali e profumati arredi sacri e profani. Malgrado i suoi 4000 anni di storia, l’essenza è apparsa nella profumeria solo nel secolo scorso. L’olio di sandalo viene oggi utilizzato in cosmetica, frequentemente mescolato con altre sostanze, ad esempio il burro di karitè e il burro di cacao . Nel campo della magia e delle scienze esoteriche, si ritiene che le fumigazioni di legno di sandalo aiutino a fortificare la volontà e a sviluppare la conoscenza. In astrologia, a questa pianta, posta nella sfera d’influenza del pianeta Venere, si attribuisce la capacità di favorire la nascita degli amori. Il Sandalo è un incenso di purificazione. Questo incenso speziato offre una fragranza calda, avvolgente e il suo sapore orientale è ricco e possiede un aroma unico e raro. Indicato per avere fortuna e pace interiore. Fornisce successo e stimola la perseveranza. Il profumo di sandalo agisce sulla mente con effetti simili all’olio essenziale di neroli. Ha infatti proprietà calmanti sul sistema nervoso, riduce le tensioni e favorisce il rilassamento e allontana lo stress. Ottimo quindi per la meditazione per sviluppare consapevolezza.

Product Data

Informazioni aggiuntive

Peso 0.10 kg